XLIF (extreme lateral lumbar interbody fusion) – X-CORE (extreme lateral corpectomy)

XLIF, extreme lateral lumbar interbody fusion, è una tecnica mini-invasiva innovativa utilizzata per trattare la patologia spinale lombare e toracica degenerativa (Stenosi e Instabilità) e delle deformità (Scoliosi).

Questa metodica permette di accedere direttamente nella regione da operare rispettando le strutture nervose; ciò consente di minimizzare al massimo il rischio di ulteriori danni neurologici. Inoltre essendo una tecnica minivasiva, permette di eseguire interventi in sicurezza anche in pazienti anziani, oncologici o comunque in condizioni cliniche generali compromesse.

X-CORE, extreme lateral corpectomy è una tecnica minimamente invasiva derivata dallo sviluppo sull’utilizzo della tecnica XLIF.

Mediante questa tecnica di esposizione per via laterale in modo minimamente invasivo si possono eseguire interventi per l’asportazione e la cura di tumori, fratture e gravi infezioni in vertebre compromesse da queste lesioni.

Caso Esemlificativo di Corpectomia mini-invasiva su Frattura Vertebrale

  • Tecnica percutanea per corpectomie dopo trauma vertebrale

  • Tecnica APERTA - altamente demolitiva, invasiva e con serie complicanze

  • Tecnica X-CORE mini-invasiva che viene da noi adottata

  • Rappresentazione grafica di tipica frattura vertebrale molto grave

  • TC di paziente (69 aa) con stesso tipo di frattura

  • Approccio minimamente invasivo scelto all’inizio (in accordo con il paziente)

  • Stabilizzazione peduncolare corta

  • Condizione peggiorativa alla TC vertebrale dopo 3 mesi

  • Ulteriore peggioramento della condizione della frattura dopo alcuni mesi

  • Si sceglie di praticare una corpectomia mini-invasiva mediante tecnica X-CORE (4 cm di apertura con minima asportazione costale)

  • Posizionamento del paziente sul tavolo operatorio

  • Risultato finale con X-CORE posizionato al posto della vertebra asportata

  • Risultato finale con apprezzamento del considerevole piano d’appoggio della protesi vertebrale

  • Risultato finale che mostra il costrutto definitivo sul paziente che è tornato a domicilio dopo 6 giorni

Caso Esemlificativo di Corpectomia mini-invasiva su Infezione

  • Paziente con tubercolosi vertebrale dorsale D12 con deficit neurologici. I° intervento decompressione e stabilizzazione posteriore (seguito da terapia farmacologica) II° intervento: Corpectomia mini-invasiva con X-Core

  • Invasione corpo vertebrale D12 alla RM con contrasto

  • RM con contrasto: invasione del corpo vertebrale D12 con iniziale compressione midollare.

  • TC: immagine di ricostruzione coronale dopo stabilizzazione posteriore e corpectomia minimamente invasiva X-Core - Nuvasive ®

  • TC: immagine di ricostruzione sagittale di protesizzazione del corpo D12 dopo corpectomia mini-invasiva con X-Core - Nuvasive®

Caso Esemlificativo 01 di Corpectomia mini-invasiva su Tumore

  • Caso di Plasmocitoma solitario del corpo vertebrale lombare L4 in giovane donna. I° intervento: asportazione parziale per via posteriore con stabilizzazione peduncolare e II° intervento di corpectomia mini-invasiva con X-Core-Nuvasive®

  • RM immagine sagittale: Evidente collasso del soma di L4 da invasione tumorale.

  • RM immagine assiale della lesione tumorale invadente il corpo vertebrale L4 e il canale midollare

  • Immagini RM e TC dopo il I° intervento posteriore che documentano la parziale asportazione chirurgica e la stabilizzazione con viti peduncoilari e barre.

  • Immagini tridimensionali TC che fanno apprezzare la sostituzione totale di vertebra "malata" mediante sistema minimamente invasivo X-Cor-Nuvasive®

Caso Esemlificativo 02 di Corpectomia mini-invasiva su Tumore

  • Coinvolgimento metastatico del corpo vertebrale lombare L3 in donna di 53 anni. I° intervento: stabilizzazione posteriore. II° intervento: corpectomia e sostituzione vertebrale con sistema minimamente invasivo X-Core -Nuvasive®

  • Immagine laterale di Rx lombare post-operatoria (I° intervento) : si apprezza il coinvolgimento lesionale del corpo lombare L3 (cerchio rosso)

  • Immagini RM e TC che documentano l‘invasione del corpo vertebrale L3 e l’avvenuta stabilizzazione posteriore (I° intervento)

  • Immagini intraoperatorie (posizionamento sul letto operatorio del paziente e approccio laterale per inserimento protesi vertebrale X-Core®) e TC post-operatoria.

Caso Esemlificativo 03 di Corpectomia mini-invasiva su Tumore

Caso Clinico Esemplificativo per Trattamento di Spondilolistesi Lombare