Tumori Cerebrali

Le Neoplasie Cerebrali o Tumori Cerebrali sono rari (10/100.000 abitanti), e solitamente non originano dai neuroni, come si potrebbe pensare spontaneamente, bensì dalle strutture di sostegno e nutrizione dei neuroni stessi.

Descrizione

I tumori cerebrali possono essere classificati in vario modo:

1) per tipo istologico:
Gliomi, che costituiscono circa il 50% del totale, possono essere così classificati:

Classificazione Gliomi
Tipo%Età
Astrocitoma 1-23030-40
GBM (glioblastoma multiforme) e astrocitoma anaplastico5550-60
Astrocitoma pilocitico degli emisferi cerebrali310-30
Oligodendroglioma530-50
Ependimoma2,50-30
Cisti colloidi120-50
Altri tumori%Età
Meningiomi1520-60
Adenomi Ipofisari1030-40
Neuorinomi dell’acustico 835-55
Craniofaringiomi1,810-20
Dermoidi ed epidermoidi 110-50

2) in base alla localizzazione anatomica

Neoplasie sopratentoriali situate nel distretto encefalico posto sopra il tentorio del cervelletto ( struttura meningea che divie in cervello dal cervelletto e che è attraversato dal tronco encefalico). Questi tumori danno spesso la così detta “Sindrome da ipertensione endocranica”, caratterizzata da 3 sintomi caratteristici: cefalea, vomito, pappilla da stasi.

In base al lobo cerebrale colpito si avrà una sintomatologia diversa:

Tumori del Lobo Frontale sono caratterizzati da:

  1. Sindrome Irritativa (euforia immotivata, iperattività, manie, crisi epilettiche, alterazioni del comportamento in genere)
  2. Sindrome deficitaria (apatia, indifferenza affettiva, abulia ect.)
  3. Sintomi dovuti a compressione delle fibre cortico-cerebellari (atassia frontale)
  4. Sintomi da compressione dei nervi ottici (Sindrome di Foster-Kennedy: atrofia ottica dal lato del tumore, papilla da stasi controlateralmente ed ipertensione endocranica)
  5. Per localizzazione nel lobo frontale “dominante”, solitamente il sinistro, si può avere:
  6. Afasia motori-espressiva di Brocà (il paziente non riesce a parlare);
  7. Emiparesi controlaterale (se il tumore sta a destra l’emiparesi sarà a sinistra) che si instaura caratteristicamente in modo lento e progressivo.

Tumori del Lobo Parietale sono caratterizzati da:

  1. Emiparesi
  2. Crisi epilettiche sensitive

Tumori del Lobo temporale sono caratterizzati da:

  1. Allucianzione olfattorie
  2. Se il tumore sta a sinistra avremo la così detta Afasia sensoriale: 3) Afasia nominum, Alessia, Agrafia, Acalculia.
  3. Epilessia psicomotoria (il paziente perde conoscenza ma mantiene gli automatismi, come camminare, abbottonarsi la camicia ect.)
  4. Dèjà-vù
  5. Emianopsia laterale omonima controlaterale al tumore (se il tumore sta a sinistra, il soggetto non vede nei due emicampi visivi di destra)

Tumori del lobo Occipitale sono caratterizzati da:

  1. Crisi epilettiche
  2. DEficit del campo visivo
  3. Sintomi irritativi visivi (allucinazioni visive dette fosfeni, scotomi)

Tumori della Base Cranica
Sono lesioni difficili da asportare, per la loro situazione anatomica. Spesso l’asportazione totale non è possibile, si arriva all’ 80% circa e il resto viene eliminato grazie alle moderne tecniche di radiochirurgia streotassica. Partendo dal basicranio anteriore e andando verso l’occipite, troviamo:

  1. Meningioma Olfattorio: Caratteristicamente dà anosmia (perdita dell’olfatto)
  2. Meningiomi di Ala dello Sfenoide
  3. Meningiomi del tentorio del cervelletto
  4. Meningiomi della fossa cranica media

Tumori delle Strutture Mediane.
Le strutture mediane sono:

  1. – nuclei della base
  2. – diencefalo
  3. – corpo calloso
  4. – terzo ventricolo