Disturbi del Sonno

Circa un terzo della nostra vita viene impiegato nel sonno. Grazie al sonno riusciamo a recuperare l’energia e affrontare le attivitá  diurne ma recenti studi dimostrano anche che il sonno ha una funzione protettiva nei confronti della memoria e dell’invecchiamento cerebrale.
Affrontare i disturbi del sonno vuol dire quindi vivere meglio e prevenire molte patologie.

Descrizione

L’Ambulatorio ha l’obiettivo di intervenire sulla regolamentazione del sonno. Capire la natura del disturbo che causa un mancato riposo  è  fondamentale per poter individuare una terapia adeguata. I disturbi del sonno più  frequenti comprendono l’Insonnia, la Sindrome delle Apnee Ostruttive, la Sindrome delle Gambe senza Riposo. L’insonnia colpisce circa il 30% della popolazione e spesso diviene un disturbo cronico. Si tratta di una patologia vera e propria che aumenta il rischio cardiovascolare e  spesso  è  causa scatenante di depressione o disturbi d’ansia.

La terapia viene spesso gestita in modo inopportuno con abuso di farmaci o uso di trattamenti inefficaci.  È  necessaria invece una valutazione accurata del disturbo per individuare la corretta diagnosi e i più  appropriati trattamenti.

L’OSAS non è un disturbo da  sottovalutare, ma una vera e propria malattia: provoca  apnee  della durata di almeno 10 secondi, che si ripetono spesso durante il  sonno, almeno 10 volte ogni ora.

Sindrome delle Apnee Ostruttive Notturne

La sindrome delle apnee ostruttive notturne comunemente conosciuta con l’acronimo OSAS è una patologia cronica che è spesso responsabile di molteplici sintomi come la sonnolenza diurna, la mancanza di energia mattutina, cefalea, depressione dell’umore, difficoltà  di concentrazione nell’arco della giornata. In alcuni casi è associata al russamento. Nella maggioranza dei casi chi soffre di OSAS non si rende conto di avere un problema notturno. La patologia invece è pericolosa anche nei casi in cui  risulti  asintomatica poiché determina un aumentato rischio cardiovascolare, neurovascolare e di morte improvvisa.

L’OSAS è una patologia curabile e individuarla aumenta la qualità  e l’aspettativa di vita.

Sindrome delle Gambe senza Riposo

La Sindrome delle Gambe senza Riposo è una patologia del sonno molto frequente nella popolazione generale (si stima abbia in Europa una prevalenza di circa il 5-10%). Consiste in una condizione caratterizzata dalla necessità di muovere gli arti, associata in genere a sensazioni di “formicolio” o “bruciori”. Migliora con il movimento, peggiora con il riposo e la sera al momento di coricarsi o durante le prime ore della notte. In questa condizione spesso si va incontro ad una grave insonnia con privazione del sonno fisiologico e sonnolenza diurna.

Non esiste al momento una cura specifica per la RLS ma vengono utilizzati diversi farmaci per controllare i sintomi.

Ambulatorio del Sonno di Neurogroup

Il paziente che accede all’Ambulatorio del Sonno di Neurogroup verrà  sottoposto ad una accurata raccolta anamnestica e a una valutazione neurologica e ipnologica per individuare il problema specifico. Verranno proposti questionari standardizzati per la valutazione nel tempo dei vari sintomi e i pazienti verranno istruiti nella compilazione di diari necessari per la corretta diagnosi e la valutazione periodica dell’efficacia dei trattamenti proposti. Se necessario verrà  proposto un inquadramento diagnostico strumentale specifico (polisonnografia, elettroencefalografia…). La risposta all’intervento terapeutico intrapreso verrà  valutata con visite periodiche.

Le patologie di cui si occupa la medicina del sonno sono:
•  Insonnia
•  Disturbi del ritmo circadiano (disturbo da jet-lag, disturbi dei lavoratori turnisti)
•  Sindrome delle gambe senza riposo
•  Movimenti periodici notturni
•  Osas
•  Ipersonnie
•  Pavor-incubo
•  Sogni terrifici
•  Sonnambulismo
•  Bruxismo
•  Risvegli confusionali
•  REM sleep behavior disorder
•  Epilessia notturna
I pazienti affetti da disturbi del sonno possono lamentare:
•  Difficoltà  nell’addormentamento
•  Difficoltà  nella continuità  del sonno
•  Risveglio precoce
•  Stanchezza diurna
•  Sonnolenza
•  Depressione del tono dell’umore
•  Ansia
•  Eccessiva sonnolenza
•  Colpi di sonno
•  Senso di irrequietezza alle gambe o alle braccia
•  Russamento
•  Risvegli notturni con agitazione
•  Comportamenti anomali nel sonno o al risveglio
•  Dolorabilità  a livello dell’articolazione temporo-mandibolare
•  Cefalea al risveglio

Polisonnografia

È  l’esame diagnostico che consente di identificare con certezza l’esistenza e l’entità  delle Apnee Notturne ed  è  in grado di rilevare le modificazioni neurofisiologiche e cardiovascolari caratteristiche di questa patologia. L’esame viene effettuato applicando un dispositivo della dimensione di un telefono cellulare sul diaframma. A questo dispositivo sono applicate 2 fasce (una toracica e una addominale simili all’elastico dei pantaloni), un sensore al dito (saturimetro).

Un nostro operatore specializzato consegnerà  a domicilio l’apparecchiatura e provvederà  a programmarla e ad applicare i sensori sul paziente. La mattina successiva il nostro operatore effettuerà  il ritiro dell’apparecchiatura.

Il referto medico sarà  disponibile entro pochi giorni dalla registrazione. È possibile eseguire anche l’esame polisonnografico completo con monitoraggio elettroencefalografico.